Come sponsorizzare su Instagram

Come sponsorizzare su Instagram

Come sponsorizzare su Instagram? Se Instagram è spesso e volentieri un social network usato per il tempo libero e a scopi ricreativi, per molti è anche un vero e proprio mezzo di lavoro, nonché strumento di business. Basti vedere gli influencer, la cui vita gira intorno ai social media a tal punto da trarne profitto, o le aziende che sfruttano Instagram per fare accattivante pubblicità ai loro prodotti e servizi venduti. A chi non è mai capitato di imbattersi in una pubblicità su Instagram, o di aprire uno Swipe Up presi dalla curiosità?

La rete di Instagram è sempre più vasta e sempre più cliccata, ragion per cui è diventata una piattaforma ghiotta per le sponsorizzazioni e per creare una vetrina in cui mettere in risalto il proprio lavoro, come fanno, ad esempio, i cuochi e gli artisti. Tuttavia, per quanto facile possa sembrare, sponsorizzare su Instagram richiede metodo, accuratezza e una buona conoscenza del mondo social e della comunicazione. Dalle migliori strategie di marketing all’utilizzo dei profili aziendali business, Instagram e la sua influenza non saranno più un segreto.

Gestite un’azienda e vorreste farvi pubblicità su Instagram, ma non sapete come fare? Volete dare visibilità al vostro lavoro e conquistare possibili acquirenti? Allora proseguite nella lettura di questo articolo per saperne di più riguardo la sponsorizzazione su Instagram.

Come sponsorizzare su Instagram

Come sponsorizzare su Instagram: le strategie

A seconda di cosa si desidera sponsorizzare su Instagram, bisogna attuare una strategia e porsi degli obiettivi ben definiti.

Innanzitutto bisogna definire il target delle persone che si vuole raggiungere, in special modo la fascia d’età, gli interessi e il luogo in cui risiedono, in modo da poter fare una pubblicità mirata. La localizzazione, in particolar modo, è importante in primis per chi vuole sponsorizzare un negozio o un locale, perché diventa di fondamentale importanza far sì che la pubblicità appaia solo a chi rientra nel target geografico, e non magari a coloro che potrebbero essere potenziali clienti ma che vivono troppo lontano.

Porsi degli obiettivi aiuta a mantenersi focalizzati su di essi lungo tutto il processo e a non perdere di vista ciò che state perseguendo, rischiando che il tutto si concludi con un nulla di fatto. Se siete un’azienda emergente, ad esempio, l’obiettivo primario sarà quello di mostrare ciò che fate e conquistare la fiducia dei primi clienti. Se invece siete una realtà esistente da tempo che vuole approdare su Instagram, il vostro obiettivo potrebbe essere quello di fidelizzare più clienti possibile e ampliare la propria rete.

Questi passaggi preliminari sono cruciali per la buona riuscita della sponsorizzazione della vostra attività. Trascurandoli, la probabilità di insuccesso della sponsorizzazione incrementa notevolmente e rischiereste anche di perdere denaro inutilmente, punto che andremo ad affrontare più nel dettaglio nell’ultimo paragrafo.

Inoltre è bene ricordare, dato che è un errore tipicamente diffuso, che se qualcosa non funziona all’interno della vostra azienda, Instagram non è una manna dal cielo che farà magicamente arrivare nuovi clienti e aumentare gli introiti. In queste situazioni, è bene trovare in precedenza una soluzione per risolvere, altrimenti la sponsorizzazione sarà praticamente di valore nullo.

Come sponsorizzare su Instagram con un profilo aziendale

Partiamo col presupposto, prima di entrare nel vivo della spiegazione su come sponsorizzare su Instagram, che dovete avere un account aziendale.

Fare il passaggio da account personale ad aziendale è semplicissimo: dovete andare nel vostro profilo, pigiando sull’icona rappresentante un omino in basso a destra, poi andare nelle impostazioni, che sono rappresentate con tre righe orizzontali (Android) o la rotellina di un ingranaggio (iOS) e selezionare l’opzione “Passa a profilo business“. Il gioco è fatto, ora il vostro account è di tipo aziendale, con cui potrete anche controllare gli insights, ossia le statistiche, con precisione.

Su Instagram, si può sponsorizzare tramite i post, le storie e i video.
Per sponsorizzare tramite foto e video potete usare un contenuto già pubblicato, selezionando “Promuovi” all’interno del vostro profilo e selezionando dalla schermata “Crea Promozione” il contenuto che è vostro interesse sponsorizzare. Fatto ciò, proseguendo dovrete scegliere l’azione da chiedere al vostro pubblico tra “Visitare il tuo sito web” o “Chiamare o visitare la tua azienda“. Nella schermata finale, avrete la possibilità di indicare nel dettaglio il target di vostro interesse, cosa di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo.

In alternativa potete avvalervi di Facebook Business Manager, che è fruibile anche senza avere necessariamente un account Instagram. Vi permetterà, infatti, di accedere alle Instagram Ads, che sono fondamentali per la sponsorizzazione. Anche in questo caso dovrete scegliere in precedenza il target e il pubblico a cui rivolgervi, e potrete in seguito decidere il formato della vostra inserzione tra: Carosello, Immagine Singola, Video Singolo, Slideshow e Raccolta, inserendo poi l’immagine che volete utilizzare e il vostro sito web, a cui l’inserzione indirizzerà.

Per quanto riguarda le sponsorizzazioni nelle storie, è una possibilità che è stata implementata e offerta soltanto di recente. La procedura è la stessa appena descritta, ma in questo casi i formati tra cui potrete scegliere sono due: Immagine Singola e Video Singolo.

Quanto costa sponsorizzare su Instagram?

Ma arriviamo al lato economico. Abbiamo visto come sponsorizzare su Instagram; tuttavia, quanto costa sponsorizzare su Instagram effettivamente? E, più in particolare, quanto costa sponsorizzare un post su Instagram?

In linea di massima, sponsorizzare su Instagram non è eccessivamente dispendioso, e il pagamento si può effettuare in due rapidi modi: o direttamente nell’app di Instagram scegliendo il metodo di pagamento che preferite, oppure tramite il vostro account pubblicitario di Facebook.

Tuttavia, prima di iniziare a sponsorizzare e creare le vostre inserzioni, è molto importante che vi prefissiate un budget. Quando andrete a creare la vostra prima inserzione, vi verrà chiesto il budget totale e la durata della promozione, ossia per quanti giorni rimarrà attiva su Instagram. L’inserzione potrà essere messa in pausa o eliminata quando volete, in qualsiasi momento del suo corso. Il budget totale, che non verrà mai superato in termini di spesa, è molto importante in quanto, in base a esso, Instagram vi indicherà in anticipo la portata della vostra inserzione, ovvero quante persone dovreste riuscire a raggiungere.