Logo Instagram n 2: dalle origini al restyling, analizziamo la storia

Logo Instagram - Visibility Pack

Utilizziamo quotidianamente Instagram e abbiamo sicuramente installata sullo smartphone l’app con il caratteristico logo instagram; da dove nasce, e come è mutato nel tempo?

Instagram è nato come un social fotografico e non ha mutato questa caratteristica nel tempo, sebbene si sia evoluto integrando man mano elementi che lo hanno arricchito, come per esempio i video.

Per quanto riguarda il logo instagram, invece, a parte piccole modifiche, ha subito un solo e unico piccolo grande restyling. Le modifiche più sostanziose sono avvenute soprattuto a livello strumentale e di interfaccia, più che di stile e design.

Instagram, da piattaforma totalmente free di condivisione di foto amatoriali o meno, è diventato un social network che risponde pienamente a tutte le regole base di questo tipo di strumento.

Susciterà l’interesse di un tale Mark Zuckemberg, CEO di Facebook, che spingerà per l’acquisizione del brand. Da quel momento Instagram ha iniziato una vera e propria scalata verso il successo.

I cambiamenti più importanti che sono stati fatti sono avvenuti più a livello di funzionalità, interattività e crossmedialità. Il tutto per rispondere alle crescenti esigenze degli utenti, sempre più numerosi, esigenti, e desiderosi di condividere i loro contenuti con i propri follower.

Logo Instagram: gli inizi.

Inizialmente il logo Instagram richiamava una vecchia macchinetta fotografica Polaroid, sia nel design che nei colori, aveva un tratto tridimensionale e realistico.

I prodotti principali, il Layout, il Boomerang e l’Hyperlapse erano più stilizzati e color arcobaleno, e richiamavano l’angolo sinistro del logo principale.

Logo Instagram - Visibility Pack
Logo Instagram – Visibility Pack

Logo Instagram: il restyling

Con il restyling, Instagram ha sostanzialmente modificato l’interfaccia grafica e le funzionalità, ma a livello di design abbiamo assistito a uno stravolgimento anche del logo principale e dei suoi prodotti correlati.

Il logo instagram perde il suo riferimento diretto alla Polaroid a favore di un disegno più stilizzato,  e subisce anche un ridimensionamento dei colori: non più l’intero arcobaleno ma principalmente il fucsia, il bianco, l’arancio e il giallo.

Si effettuano le stesse modifiche anche ai prodotti correlati, che restano comunque stilizzati ma acquisiscono i colori del logo madre, cambiando la gamma cromatica.

Nonostante queste sostanziali modifiche però, il logo non perde il suo significato originale; il contrasto che viene a crearsi tra il colore dei loghi e l’interfaccia rinnovata riesce comunque a rimarcare l’importanza che si vuole attribuire ai contenuti, ovvero foto e video.

Conclusione

Oggi Instagram vanta di più di un miliardo di utenti attivi, e in costante aumento, affermandosi sempre più come social network, specialmente fra i giovani.

Successo dovuto alla semplicità della struttura grafica e dai filtri per le foto, che, specialmente per le giovani generazioni, vengono utilizzati quotidianamente.

Il restyling del logo instagram può essere stato dovuto proprio a una volontà di accostarsi a questo mondo, e dunque a questo tipo di pubblico. Togliere la vecchia Polaroid, per inserire qualcosa di più “fresco” potrebbe essere stata una mossa vincente per la popolarità di questo Social.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Per oggi è tutto, alla prossima!

Vuoi scoprire di più su questo social? Segui la sezione Instagram del nostro blog!